Sono disponibile a provare i prodotti che le aziende desiderano promuovere e a recensirli successivamente sul mio blog.Contattatemi pure se siete interessati.



lunedì 29 luglio 2013

Nonino, un vanto italiano


Chi ama e apprezza la grappa non potrà non aver riconosciuto questa foto, scattata da Oliverio Toscani nel 1989 che ritrae la famiglia Nonino che mostra con vanto e soddisfazione la propria grappa Cru Monovitigno®Picolit, un prodotto che ha rivoluzionato il modo di produrre la grappa.
Mi sembrava un bel modo di iniziare questo post mostrandovi questa fotografia, peraltro molto bella, che dà l'idea di un sodalizio forte ed unito, che fa della passione il suo motore trainante, una passione che porta a risultati eccezionali, fondati inoltre sulla cura dei dettagli, sulla tradizione che segue di pari passo l'innovazione e su continue ricerche rivolte a sempre nuovi miglioramenti del distillato.
Una storia ormai lunga, iniziata nel 1897, costellata di riconoscimenti importanti, soddisfazioni continue, prodotti sempre nuovi e apprezzati, un marchio la cui importanza è cresciuta in modo esponenziale, assurgendo a leader del mercato delle grappe.
Nel 2003 il Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi consegna a Giannola e Benito Nonino il prestigioso Premio Leonardo Qualità Italia per la Qualità assoluta, la Ricerca e l’Innovazione.
I Nonino sono riconosciuti i veri Ambasciatori della Grappa Italiana nel Mondo.
Questa frase dà la giusta dimensione di come questa azienda abbia coronato il lungo e duro lavoro, e non manifesti appagamento perchè è sempre vivo lo spirito di miglioramento ed attenzione.
Queste storie mi rendono orgoglioso di essere italiano.
La storia dei Nonino, di come sono riusciti a trasformare un prodotto come la grappa da prodotto di retaggio contadino in uno dei distillati più apprezzati nel mondo, ha spinto Rai5 a dedicargli un documentario di 50 minuti che racconta la Famiglia e il suo lavoro: Dinastie “Storie, racconti e vicende di chi ha fatto e fa grande l’Italia”.



Quest’anno l’azienda festeggia un importante anniversario: i Quarant’Anni della creazione da parte di Benito e Giannola Nonino della Grappa da singolo vitigno, il Monovitigno® Nonino che ha rivoluzionato il metodo di produrre e presentare la Grappa in Italia e nel mondo, diventando un esempio da seguire per tutta la categoria.

Oltre alla passione, la cura dei particolari, la professionalità, cosa rende cosi speciale questa azienda?
Le distillerie Nonino, uniche al mondo, sono composte da cinque Distillerie Artigianali, ognuna con 12 alambicchi discontinui a vapore, per la produzione delle inimitabili Acqueviti Nonino, nel rispetto della tradizione .Le vinacce e le uve vengono diraspate e fermentate sottovuoto a temperatura controllata in tini in acciaio inossidabile e sono distillate immediatamente dopo la fermentazione in concomitanza alla vendemmia.

La famiglia Nonino si occupa in prima persona dell'acquisto della materia prima e segue le varie fasi della distillazione per garantire la massima qualità del distillato. Dal 1952 le Cantine Invecchiamento delle Distillerie Nonino ospitano piccole botti di legni diversi. Oggi ne vantano 1750 in quercia Nevers, Limousin, Grésigne, ex-Sherry e in Acacia, Ciliegio selvatico e Pero, che custodiscono le preziose acqueviti Nonino: Grappa e ÙE®.

 Cosa produce questa azienda italiana?
 Ogni singolo prodotto è corredato di una scheda che ne illustra le principali caratteristiche, la preparazione e i consigli per la degustazione.
Una ampia sezione cocktail è inoltre presente per poter apprezzare l'ampia compatibilità della grappa e dell'amaro con numerosi ingredienti, libero sfogo alla fantasia è stato dato per l'esaltazione del sapori nel palato.


Ora vi mostro due prodotti di pregio che l'azienda mi ha gentilmente inviato, per farvi capire come già dalla confezione si capisce che si tratta di piccoli capolavori.



                                                 
Grappa Monovitigno®Lo Chardonnay in barriques

Piccola introduzione.
La grappa è un distillato ricavato da vinacce, ovvero  la buccia dell'uva, cioè quello che rimane tolta la polpa del frutto.
Le vinacce derivano da uva esclusivamente italiana  quindi solo i distillati che derivano da queste vinacce possono essere chiamate grappe.

Ritorniamo al nostro Chardonnay in barriques, è una grappa leggermente ambrata per l'affinamento da 8 a 11 mesi in barriques. Fine ed elegante, ricorda il profumo di pane, di vaniglia e di pasticceria. In bocca sentore di cioccolata e mandorle appena sgusciate.
Caratteristiche
Materia prima
Vinacce selezionate, raccolte fresche e morbide di uva Chardonnay da zone vocate .
Gradi
41% vol
Fermentazione
Sottovuoto in tini in acciaio inossidabile a temperatura controllata, seguita immediatamente dalla distillazione per evitare fermentazioni secondarie dannose.
Distillazione Artigianale
Discontinua con il taglio delle teste e delle code, in esclusivi alambicchi a vapore rinnovati da Benito Nonino. La distillazione avviene molto lentamente per consentire ai componenti volatili, responsabili dei profumi, una giusta evaporazione e conseguente condensazione mantenendo intatte le preziose caratteristiche organolettiche del vitigno prescelto.
Produzione
Strettamente legata al raccolto della vendemmia d’annata
Degustazione
Va servita a 12°C circa o in un bicchiere ghiacciato aperto a corolla di tulipano. Le varietà in barriques vanno servite a temperatura ambiente in bicchiere ampio tipo ballon. Prima dell’assaggio, la grappa deve riposare qualche minuto nel bicchiere: ossigenandosi, i profumi si esaltano, l’armonia naso-palato si completa.
Quando berla
Bevuta, sorseggiata, centellinata alla fine di un pranzo o in qualsiasi momento della giornata, è fonte di vero piacere! Le varietà in barriques sono indicate se abbinate al foie gras, al cioccolato amaro o ai dolci a base di cioccolata.


Già dal colore si evince che si tratta di un prodotto speciale, appena stappato emana il suo profumo intenso, corposo.
L'ho utilizzata per un brindisi con amici, qualcuno già la conosceva e ne apprezzava le virtù di prodotto piuttosto importante.
Dopo aver consumato il dolce,io la panna cotta al caramello, altri tiramisù e profitteroles, l'ho servita in appositi bicchierini.
L'ho fatta riposare qualche minuto nei bicchierini per l'ossigenazione e poi l'ho servita agli amici per il brindisi.
Io non sono un consumatore incallito di grappa ma questa l'ho bevuta volentieri, in bocca ho avvertito dei sapori leggermente dolciastri.
Ai miei amici è piaciuta, hanno riconosciuto un prodotto diverso dal solito e di ottima fattura.
Colpisce sicuramente la forma della bottiglia piuttosto elegante che la fa risultare come un'ottima idea regalo.
Promossa sicuramente a pieni voti!




 Amaro Nonino Quintessentia®
Di grande personalità, è un liquore elegante con straordinario sentore di erbe di montagna, nobilitato da ÙE® Acquavite d’Uva invecchiata in barriques. Splendido anche come aperitivo con ghiaccio e fetta di arancia oppure proposto come base per fantastici cocktail, 35% vol
Anche l'amaro si presenta in una elegante confezione, il colore è stupendo e lo identifica già alla vista come prodotto di gran classe.
L'Amaro Nonino sta diventando sempre di più di tendenza e può capitare di entrare in quello che è considerato il miglior coccktail bar di Manhattan e scoprire che uno dei cocktail proposti ha fra gli ingredienti l’Amaro Nonino.
Il sito della Distilleria Nonino è curato in ogni suo aspetto, l'immagine positiva dell'azienda è già intuibile visitando le numerose pagine che lo animano, ogni domanda trova la sua risposta, ogni curiosità viene soddisfatta.

Nonino ha elevato la grappa(il nome grappa è riconosciuto e protetto solo nella UE) al rango di distillato di pregio, facendola conoscere ed apprezzare in tutto il mondo.
Nonino, un vanto italiano nel mondo.

Contatti

NONINO distillatori

Via Aquileia, 104 - Fr. Percoto
33050 - Pavia di Udine (UD) Italia
http://www.grappanonino.it
VISITE GUIDATE SU PRENOTAZIONE

tel tel. +39 0432 676331
fax +39 0432 676038

mail info@nonino.it

venerdì 26 luglio 2013

Tuttovo e Biogelateria, un tuffo nei gusti sani e naturali






I condimenti e le salse rappresentano un importante step per dare successo ad un piatto, per renderlo più vivace, più saporito, esteticamente più accattivante.
E' fondamentale che la qualità sia elevata, sia per l'appagamento del nostro piacere sia per rispettare la nostra salute.
Occorre quindi ricercare prodotti che rispettino dei requisiti tali da renderli più naturali possibili e quindi genuini, non inficiando per questo la bontà ed il gusto.
La Tuttovo, una azienda situata a Rivoli, vicino Torino, ha percorso la strada della genuinità, dei sapori naturali, del rispetto degli animali e dell'ambiente, in parole povere si effigia dell'importante classificazione di azienda biologica.
Un vanto della produzione di questa azienda torinese è la linea Natura è piacere, costituita da salse italiane biologiche senza glutine, unica nel suo genere, che rispecchia l'enorme patrimonio gastronomico del bel paese.
L'orientamento verso il biologico trae origini dal fatto che il titolare è celiaco, quindi impossibilitato ad inserire nella sua alimentazione cibi contenenti glutine.
Per affrontare più serenamente e anche con piacere la vita di tutti i giorni, la linea produttiva si avvale di controlli rigorosi sulle materie prime utilizzate, che certificano con totale garanzia il prodotto finale.
La Tuttovo è giovane ma ha già conseguito alcuni importanti riconoscimenti e certificazioni che la rendono una delle società leader del settore.
Cosa ci porta in tavola questa azienda?


Ora vi mostro alcuni esempi straordinari dei prodotti che la Tuttovo ha il piacere di presentare ai consumatori, anche quelli più esigenti.
Bagna Cauda

Nella versione "natura è piacere" la cremosa voluttà della bagna cauda è leggera e digeribile: puro piacere!

La Bagna Cauda “natura è piacere” è preparata con materie prime di altissima qualità e con un esclusivo processo produttivo, che la rende leggera e perfettamente digeribile, anche a chi è intollerante all’aglio.
Questa preparazione straordinaria è stata messo a punto con la preziosa consulenza di un famossimo chef piemontese: Renato Dominici.
Non si puzza d’aglio e non rinviene!!
Fantastica.. da provare!

Ketchup classico 230

Il condimento più popolare al mondo diventa una delizia per gourmet ed intenditori!

E’ un ketchup denso dal ricco bouquet di spezie.
Prodotto esclusivamente con il miglior pomodoro italiano ed una ricca miscela di spezie, ha una lenta e prolungata cottura a temperatura dolce (12 ore, come si faceva un tempo!) che conserva inalterati il sapore e le caratteristiche nobili delle pregiate materie prime.  


Zabaione al Moscato

Dalla tradizione albese la versione più fine e delicata

Questa variante di zabaione “natura è piacere” è caratterizzata da un ottimo moscato piemontese DOC, profumato, aromatico e dolce.



 Ora vi mostro alcuni dei prodotti che ho personalmente ritirato in azienda, abitando non distante dal centro produttivo e se avrete ancora un pò di pazienza, vi presenterò una ulteriore sorpresa.




Lo zabaione al caffè per un goloso come me è stata una piacevole rivelazione, si fa consumare anche da sola con delle goduriose cucchiaiate ma in abbinamento con i dolci manifesta tutto il suo potenziale.
Si percepiscono delle note alcoliche, che io ho gradito particolarmente.
Ho utilizzato lo zabaione per farcire delle fette di torta al limone, con risultato strepitoso.
L'abbinamento con un dolce secco è perfetta perchè con la sua freschezza crea un giusto mix in bocca.


Siccome adoro la senape, sono stato entusiasta di provare la vinaigrette con mostarda alla senape, perfetta per condire insalta e ortaggi cotti.
Io l'ho utilizzata per condire delle melanzane al sugo, un abbinamento che mi è piaciuto e che sicuramente riproverò, una punta di sapore agre ha reso il piatto più ricco di gusto.
Sicuramente per gli amanti dei gusti decisi, importanti.


Veniamo invece ad una salsa speciale, che mi ha molto colpito.
 Ho scoperto che la salsa andalusa contiene i peperoni rossi,  che donano il loro fantastico sapore alla soluzione cremosa e io da buon amante della cucina piccante non ho potuto che goderne la sua bontà.
Il mix si completa con maionese e ketchup, che conferisce un colore ambrato alla salsa.
Perfetta in abbinamento con uova sode e carni grigliate.




E veniamo alla sorpresa che vi avevo accennato in precedenza.
Gli sforzi sui prodotti biologici hanno sconfinato le salse ed i condimenti, per atterrare su un genere di prodotti che a tutti noi entusiasmano, i  gelati.
Di fianco all'azienda, proprio in senso fisico, è stata creata la Biogelateria, che offre  un gustosissimo prodotto biologico e senza glutine, privo di latte in polvere, in un ambiente molto carino e simpatico.
Caratteristica dei gelati è l'esser preparati con uova e latte provenienti da allevamenti vicini, quindi Km0, un fattore importante per la freschezza del prodotto e lo sviluppo dell'economia locale.
Ho avuto modo di entrarci, apprezzarne l'ordine, la pulizia, i gusti presenti, la professionalità dell'addetta.
E' possibile provare le creme, i frappè, i sorbetti, le cioccolate, i barattoli e le coppette.
Vi mostro alcune foto che vi danno l'idea dell'ambiente che troverete se deciderete di gustare il gelato della Biogelateria.









Ho avuto modo di provare 4 differenti prodotti nelle coppettine.


Questo gusto mi è piaciuto molto, il gusto della mandorla si è percepito in modo naturale e genuino, se amate questo frutto secco non potete non provare questa bontà.

Un vero concentrato di cioccolato per il sorbetto extranoir biologico, non pesante ma che scivola via dolcemente in bocca.
Per gli appassionati dell'estremo dolce.

Un gusto fresco e piacevole il sorbetto al mirtillo, un concentrato di puro frutto dentro la coppetta che esplode in bocca, lasciando un senso di freschezza notevole.


Ecco il prodotto che mi è piaciuto di più in assoluto di questa piccola degustazione, la crema reale biologica.
Una crema  buonissima sormontata da scorzette d'arancia candite, un mix intenso e piacevole, per gli amanti degli abbinamenti particolari.
 E' sicuro che tornerò a trovare la Biogelateria, con la consapevolezza di mangiare un prodotto fresco, sano, gustoso e anche ricercato, come lo testimoniano alcuni gusti speciali.
Altra iniziativa della Biogelateria è la consegna a domicilio del gelato, che nel pieno rispetto dell'ambiente, avviene in bicicletta.
Per accedere al servizio basta visitare questa pagina.
Un chiaro ulteriore segnale che l'azienda rivolge ai suoi consumatori.


Penso che da questo post sia emerso come la Tuttovo sia una azienda che lavora bene nella direzione dell'esigenze dei clienti, rispettando l'ambiente e gli animali.
Un modello da seguire sicuramente.

Non mi resta che invitarvi a provare i suoi prodotti e se vi trovate a Torino andate a visitare la Biogelateria che vi aspetta con sempre nuovi gusti naturali.

Contatti

 TUTTOVO srl
Via Stura 24
10098 Rivoli (TO) - Italy
 info@tuttovo.com
 http://www.tuttovo.com

BIOGELATERIA
VIA STURA 20
10098 RIVOLI (TO) – ITALY
TEL +39 011.9575805
FAX +39 011.9591425
E-MAIL INFO@BIOGELATERIA.IT

http://www.biogelateria.it
Pagina Facebook

lunedì 22 luglio 2013

Funghi Valentina, viva la fantasia






Da estimatore di funghi non potevo esimermi dal testare i prodotti di un'azienda che li produce, anzi che più in particolare si dedica alla coltivazione del famoso fungo prataiolo conosciuto anche in cucina col nome di champignon.
Questo fungo, chiamato scientificamente Agaricus campestris, è apprezzato sin dall'antichità, i Romani ne godevano le virtù, Orazio ne valorizzava la bontà con i suoi versi.
E' una specie di fungo campestre, da questo deriva il nome di prataioli.
L'azienda ha 33 anni di vita, è nata con l'intento di coltivare in modo intensivo e non estentivo, curando con estrema meticolosità ogni singolo aspetto e cercando di limitare al minimo i trattamenti.
Il rispetto per la natura è un principio base del lavoro dell'azienda, che concentra inoltre  gli sforzi sulla qualità e sul rapporto con il cliente.
Quello che Funghi Valentina ci porta in tavola è un prodotto sano e naturale, ottenuto grazie alla continua ricerca ed al connubio tra passione e modernizzazione.
I prodotti vengono forniti freschi e trasformati.
I prodotti freschi vengono distribuiti affettati oppure interi, in cassette singole o multiple.

PBCPAF 

CBF 

I prodotti trasformati danno l'idea della fantasia e della capacità di ricercare nuove combinazioni piacevoli di Funghi Valentina, alcune varianti sono davvero speciali uniche.
Vi mostro i prodotti bio  che mi sono stati gentilmente inviati.


 Funghi trifola e alloro bio
Il fungo viene raccolto e avviato alla affettatura e cottura.
Durante la preparazione assieme agli ingredienti avviene la tritatura del prodotto, morbido da spalmare, facilmente amalgamabile come condimento. Questa conservavegetale a base di funghi, dal sapore delicato, è ilpassepartout per ogni occasione e ogni piatto: condimento,contorno, aperitivo, indicata anche per i palati più esigenti.
Una volta aperto, conservare in frigorifero e consumare in pochi giorni.
Questo prodotto è stato il primo che ho assaggiato, e mi è piaciuto molto, l'ho abbinato ad una piadina C.R.M. con uova sode, gustosissima.
Si percepisce nitidamente la qualità della materia prima, e la bontà dell'olio utilizzato.



Il piccolino Bio
Il fungo colto della calibratura più piccola, appena nato, viene scottato nell'aceto e messo in olio, con aglio e prezzemolo, per un sapore spiccatamente mediterraneo.
Da gustare per aperitivo o in abbinamento a salumi e carni.
Una volta aperto, conservare in frigorifero e consumare in pochi giorni.
Questa versione è ottima da esser consumata anche da sola, con un pezzo di pane, vista la bontà.
Io l'ho utilizzata per condire una bella insalatona di riso, visto il periodo estivo ho pensato fosse un abbinamento perfetto per esaltarne il gusto.



Conserva dolce biologica

Il fungo viene raccolto e avviato alla affettatura e cottura.
Le scorze vengono preventivamente candite, e a seguire viene aggiunto il fungo. Durante la preparazione assieme agli ingredienti avviene la tritatura del prodotto, morbido da spalmare.
La conserva dolce è la più particolare di questa nuova gamma, farete sempre colpo per originalità servendola a tavola o regalandola, adattissima ai formaggi ed ai bolliti, una alternativa alle mostarde!
Una volta aperto, conservare in frigorifero e consumare in pochi giorni.
Le scorze utilizzate sono di arancia e limone, un mix di sapori dolce, agre e salato che mi ha intrigato subito, con leggera prevalenza del sapore dolce.
Mi sono fatto una piccola piadina come pseudodessert e il risultato è stato ottimo, un prodotto mai assaggiato prima che mi ha deliziato parecchio.



Il grigliato Bio

Il fungo colto di calibratura media viene passato al forno, che conferisce al prodotto la caratteristicacolorazione abbrustolita. Saporito e gustoso, perfetto accompagnamento per le vostre carni e salumi.
Una volta aperto, conservare in frigorifero e consumare inpochi giorni.
Questa versione l'ho gustata semplicemente assaggiandola con un pò di pane, particolare, si avverte leggermente il sapore grigliato, gustoso come gli altri prodotti.

Trifola e menta bio
Il fungo viene raccolto e avviato alla affettatura e cottura.
Durante la preparazione assieme agli ingredienti avvienela tritatura del prodotto, morbido da spalmare, facilmente amalgamabile come condimento.
Questa conserva vegetale a base di funghi, dal saporepiù deciso, è ideale per bruschette, come protagonistadi carattere in ogni piatto, con un tocco di eleganza. Unavolta aperto, conservare in frigorifero e consumare inpochi giorni.
Questi non li ho ancora assaggiati perchè la menta non mi fa proprio impazzire, li utilizzerò per una ricetta sfiziosa fresca visto il periodo estivo.

Penso proprio che riproverò i prodotti Funghi Valentina, in particolare i trifolati con alloro bio e la conserva dolce biologica, delle autentiche squisitezze per il palato.

Non mi resta che consigliarvi di provarli se amate i funghi, non potete proprio perdervi questi abbinamenti fantasiosi e naturali, ne rimarrete soddisfatti.

Contatti

Funghi Valentina soc.agr.s.s.
Via cantalupo 10, 40061 Minerbio Bologna
Tel. 051879760 fax 0516621677
 http://www.funghivalentina.it/
Pagina Facebook

giovedì 18 luglio 2013

Ristorante messicano Revolucion, Torino


Due domeniche fa mi sono recato a cena in questo ristorante torinese situato a ridosso della collina in corso Casale, sfruttando un coupon conveniente di Groupalia, che consisteva in un menù per 2 persone a 29 euro.
Il menù comprendeva un piatto di alette di pollo, un piatto di totopos, due piatti di fajitas, 2 dessert, bevande escluse.
Io adoro la cucina piccante, e appena vista questa occasione, non me la sono fatta sfuggire.
L'ultima mia esperienza in un ristorante messicano era ormai superdatata e urgeva una rimpatriata centroamericana.
Abbiamo prenotato per domenica alle 20 e puntuali ci siamo trovati io e la mia amica davanti al locale, che all'esterno, dà l'impressione di esser chiuso, con la saracinesca leggermente abbassata.
L'ingresso è in una parte più spostata rispetto a quello che sembrava l'ingresso laterale.
Appena entrati siamo stati accolti da un cameriere, che visto il coupon, ci ha accompagnato al nostro tavolo, sistemato proprio di fianco ad una colonna.
La prima cosa che abbiamo notato è l'aria condizionata sparatissima, che creava l'effetto di un fresco troppo accentuato.
Altro aspetto che abbiamo notato, è la poca luce, che crea si un effetto piuttosto romanticheggiante, ma che può risultare anche fastidioso se debbono esser compiute operazioni di lettura.
Sul nostro tavolo era presente un lumino che è stato acceso quando ci siamo seduti.
Una volta accomodati, abbiamo consultato il menù per decidere che bevande prendere, optando inizialmente per una bottiglia d'acqua frizzante.
Inoltre ci è stato chiesto che fajitas volevamo, da scegliere tra alcuni tipi che ci sono stati elencati ed abbiamo optato per una revolucion e una con carne di pollo.
Il cameriere ci ha subito portato una ciotolina con i nachos, le tipiche patatine di mais messicane di forma triangolare con la salsina piccante annessa.
Le abbiamo divorate nell'attesa dei piatti.
Sono arrivati in poco tempo i piatti di alette di pollo e totopos.
Le alette erano impreziosite con la salsa barbeque, buonissima, e sono state piuttosto un assaggio vista l'esigua quantità di carne presente in ogni aletta, peraltro diviso per due il piatto.







Il totopos è un piatto che non conoscevo, le nachos immerse nel formaggio fuso, con una crema verde, pomodori e peperoni, piuttosto piccanti.
Mi è piaciuto molto, la crema verde, piuttosto densa, era ottima, e si sposava ottimamente con gli altri ingredienti.



Apparentemente un piatto semplice, ma che mi ha abbastanza riempito.
Successivamente sono arrivate le due fajitas, in due piattoni, contenenti uno la carne di pollo, parecchia devo dire, con le ciotoline contenenti la salsa di fagioli, la salsa verde, del riso e due piadine sottili da riempire e l'altro con carne mista di pollo e manzo, e con gli stessi altri componenti della prima fajitas.
La carne era buonissima, gustosa, ben cotta, abbiam riempito le due piadine con la carne e le salse e ce le siamo gustate a dovere.
I mix di sapori li ho graditi, le fajitas era la prima volta che le mangiavo così, le avevo mangiate già pronte, e meno abbondanti.
Così invece c'era da mangiare per un reggimento, infatti abbiamo fatto davvero fatica a terminare entrambi i piatti, la quantità di carne era davvero cospicua.
Buonissime entrambe le fajitas.
Nel frattempo abbiamo ordinato un'altra bottiglia d'acqua e abbiamo scelto che tipo di dessert ordinare a scelta tra quelli della casa.
Io ho optato per la torta al cocco e ananas e la mia amica per la torta al mou.
La titolare(l'abbiamo capito che era lei perché nel menù c'era la sua fotografia con una piccola storia del locale) ci ha consegnato i piatti con i due dolci ordinati.
Decisamente professionale e scenografica la presentazione dei piatti, così come invitanti erano le due fette di torta.
La mia era gustosissima, ma un po' più pesante rispetto all'altra, che si scioglieva praticamente in bocca.
Oltre alla qualità da rilevare la freschezza di entrambe le torte, roba di pasticceria sopraffina.





Satolli al limite della sopportazione umana, ci siamo alzati e siamo andati in direzione della cassa, con l'obbligo di una piccola passeggiata per riprenderci dalla fatica gastronomica.
Nel frattempo il locale rispetto al nostro arrivo, si era decisamente riempito.
Abbiamo quindi pagato le due bottiglie di acqua non comprese nel coupon, abbiamo salutato il responsabile e ci siamo allontanati.

CONCLUSIONI

Il locale è molto carino ed ampio, riflette lo stile di un locale messicano, con tanti quadri caratteristici appesi ai muri, il colore rosso a dominare la scena in ogni angolo.
Molto cortesi i camerieri, sempre operativi tra i tavoli.
Gli ordini vengono presi tramite palmare, segno di una certa professionalità nel modo di lavorare.
L'aria condizionata però era troppo sparata e c'era davvero da prendersi un malanno, considerando anche il fatto che erano presenti parecchi bambini, alcuni piuttosto piccoli e anche rumorosi.
Il coupon è stato azzeccato, per quella cifra spesa abbiamo mangiato tantissimo, la qualità era ottima unita all'abbondanza e alla sapienza nel modo di preparare i vari piatti.
Da segnalare anche una certa velocità nel servizio, non abbiamo dovuto aspettare molto per ricevere le varie portate.
Una esperienza positiva, che però non so se convenga ripetere senza coupon visto che è considerato un locale piuttosto caro a Torino.
Uno sforzo però si può fare se si adora la cucina messicana, se poi si trova l'occasione è tassativo farci un salto.
In settimana è piuttosto arduo trovar parcheggio, visto che il ristorante si trova in una via piuttosto fretta e di fortissimo passaggio, con tanti locali vicini.
Sicuramente un ristorante promosso, che vi consiglio di provare.

INFORMAZIONI


REVOLUCION
Corso casale, 194/b - 10132 - Torino (TO)
tel: 0118900073
http://www.revolucion.it/
https://www.facebook.com/pages/Ristorante-Taqueria-Revolucion-Torino/34885121878