Tour delle Isole Borromee sul Lago Maggiore





Recentemente ho avuto modo di fare una cosa che desideravo da tempo: visitare le isole Borromee, le  isole presenti sul Lago Maggiore che tanto successo hanno in termini di turisti e visitatori.
Per l'occasione ho trovato su Groupon una offerta vantaggiosa riguardante la Summer Boats, una delle tante compagnie che offrono il servizio di traghettamento verso le isole con lo scafo.
Nello specifico l'offerta era di 12.90 euro per visitare tutte e tre le isole partendo da Baveno; l'offerta era a tempo quindi bisognava utilizzare i coupon entro una certa data.
Nel piazzale principale di Baveno c'è anche il punto di partenza di scafi e traghetti; nel box abbiamo ricevuto le corrette informazioni per l'utilizzo dei coupon, ricevendo i biglietti con tutti gli orari delle partenze dalle varie isole.
Una volta arrivati sull'isola Madre e sull'isola Bella si decide se pagare il biglietto per visitare in modo più approfondito il luogo mentre l'isola dei Pescatori, l'unica sempre abitata, è visitabile liberamente.
La prima isola che si raggiunge in pochi minuti è l'isola Madre, famosa per il suo orto botanico e per la sua vegetazione rigogliosa facilmente visibile appena si attracca sull'isola.
Ho deciso di non visitare questa isola, preferendo l'isola Bella; il costo per visitare l'isola Madre è di 13.5 euro mentre il costo per visitare l'isola Bella è di 17 euro.
Comunque, nell'attesa dello scafo per raggiungere l'isola Bella, si può sfruttare il fantastico panorama per fare un bel po' di fotografie.




L'isola Bella si raggiunge velocemente ed è molto più animata rispetto all'isola Madre: sono presenti molti chioschi e banchi di souvenir oltre a diversi locali di artigianato e bar.
Questa isola racchiude un bellissimo giardino con tantissime specie botaniche e molte statue ornamentali e un palazzo che ospita una quantità incredibile di opere d'arte e caratterizzato da un inconfondibile stile barocco.
Incuriosito da ciò che potesse esserci nel palazzo, ho scelto questa meta per una visita più approfondita.
Anche senza guida il tour nel palazzo è semplificato grazie alla presenza di un percorso ben segnalato che permette di visitare tutte le stanze ed il giardino senza dimenticare nulla.
Nelle varie stanze è possibile rendersi conto dello sfarzo, con tantissimi quadri d'epoca e con numerosi oggetti di pregio e valore.









Per visitare il palazzo ed il giardino e prendersi il tempo per fare qualche fotografia, occorrono circa due orette.
Se all'interno del palazzo sarete incantati dall'eleganza e dall'opulenza, all'esterno il giardino vi darà l''idea di un piccolo paradiso terrestre, circondato da un panorama unico.
Grazie a diversi chioschi e bar è possibile mangiare godendosi la pace di quest'isola davvero speciale.
Immancabile il consueto shop nelle bancarelle a ricordo della gita.
Una volta terminato il giro abbiamo atteso al molo l'arrivo dello scafo per raggiungere l'ultima meta, l'isola dei Pescatori.



Sull'isola sono presenti molti negozietti che vendono artigianato locale, prodotti alimentari tipici, un ristorante e la chiesetta di San Vittore, piccolina ma molto suggestiva.

La visita dell'isola è abbastanza rapida anche se comunque offre la possibilità di scattare delle fotografie indimenticabili.
Una volta terminato quest'ultimo tour si attende lo scafo per il ritorno a Baveno.
Durante il breve tragitto ti volti indietro e ripensi a tutta la bellezza che la giornata ti ha offerto e che ti rimarrà sempre dentro.
La scelta di visitare a pagamento l'isola Bella è stata sicuramente azzeccata anche se la curiosità di visitare anche l'isola Madre è rimasta.
Magari al prossimo giro sul lago Maggiore colmerò questa lacuna.
Nel frattempo non posso che consigliarvi di passare una giornata su queste splendide isole, dove il tempo sembra essersi fermato.
Per info su costi e orari delle isole Borromee https://www.isoleborromee.it/
Per info su orari e costi degli scafi https://www.summerboats.it/




Commenti

Posta un commento

Post più popolari