Ricetto di Candelo uno dei Borghi più belli d'Italia



Oggi voglio parlarvi di un luogo dove sono stato recentement e che mi ha molto colpito per le sue caratteristiche quasi uniche.
Si tratta del Ricetto di Candelo, una località peraltro inserita nella cernita dei Borghi più belli d'Italia.
Cosa è un ricetto?
E' una struttura fortificata all'interno del paese dove si accumulavano beni(foraggio, vini) del signore locale o della popolazione e che aveva anche uso di rifugio in caso di assedio.
Quello di Candelo, comune vicino Biella, è uno dei meglio conservati in quanto non è mai stato adibito ad uso abitativo.

Il Ricetto di Candelo è composto da circa 200 edifici chiamate cellule racchiuse in un perimetro a forma pentagonale di 470 m con una superficie totale di circa 13000 m2.

Difficile risalire alla sua precisa edificazione ma si può approsimare il 988 come data grazie ad un documento di Ottone III in cui viene confermato il possesso del Ricetto ad un feudatario locale.
Le strade all'interno del Ricetto si chiamano rue; si presentano 5 rue in direzione est ovest intersecate da due ortogonali.


Questo è l'ingresso nella struttura, con una porta più grande destinata all'epoca al transito dei carri e quella più piccola per il passaggio dei pedoni; questo lato è l'unico dove la cinta muraria si interrompe per la presenza del palazzo comunale.





Subito dopo l'ingresso sulla destra trovate una bottega gestita da un simpatico artigiano e pittore che produce monili, portachiavi, piccoli manufatti di pregevole fattura; inoltre sta componendo un plastico del ricetto utilizzando tutti materiali naturali.

Passeggiare per le rue del ricetto è una esperienza unica: chiudendo gli occhi si può immaginare quella che poteva essere la normale routine giornaliera in piena era medioevale, con contadini ed allevatori intenti nelle loro mansioni.
Effettivamente le condizioni all'interno del ricetto sono perfette, proprio come se il tempo si fosse fermato.
Il borgo è sede di numerosi eventi culturali ed enogastronomici che è possibile scoprire nel sito ufficiale.
All'interno del Ricetto è inoltre possibile mangiare grazie alla presenza di alcuni ristoranti.

Se volete passeggiare con calma all'interno del borgo vi consiglio di lasciare l'auto nel parcheggio di fianco alla chiesa, la cui guglia è visibile dal piazzale principale; infatti di fronte all'ingresso c'è il disco orario di mezz'ora oltre ad esserci pochi parcheggi disponibili.
Arrivare al Ricetto di Candelo è semplicissimo: se arrivate da Torino o Milano basta prendere l'uscita autostradale Carisio e la statale poi vi porterà con comodità e rapidità a destinazione.
Gli amanti della storia e del medioevo non possono proprio perdersi la visita del borgo, racchiuso peraltro in un contesto panoramico di sicuro effetto.
Dimenticavo, l'ingresso è gratuito.

Commenti

Posta un commento

Post più popolari