Sono disponibile a provare i prodotti che le aziende desiderano promuovere e a recensirli successivamente sul mio blog.Contattatemi pure se siete interessati.



domenica 30 dicembre 2012

OSTERIA L'ARCADEN, ARNAD(AO)

Un pò di tempo fa nel corso di una trasferta in Valle D'Aosta, ho avuto modo tramite la segnalazione di un mio amico sommelleir, di poter cenare in questo ristorante in compagnia di un mio collega.
Essendo sabato sera avevamo prenotato un tavolo per due, così eravamo sicuri di poter gustare le prelibatezze di cui avevamo sentito parlare dall'amico sommelleir, che tanto bene aveva decantato le specialità del ristorante.
All'esterno il locale si presenta come una casetta di pietra molto carina,con l'insegna verniciata sul muro grigio con un carattere particolare,molto da graffito.
Si accede nel ristorante tramite una scalinata in legno vivo,che porta in una saletta non molto grande, dai chiari toni montani, con pavimento in cotto, le cui dimensioni fanno capire il perchè si debba prenotare per poter mangiare.

MENU'


Il menù fisso a 13 euro permette di poter gustare antipasti, tra cui il famoso lardo di Arnad, minestra di castagne e minestra d'orzo.
Io ed il mio collega per festeggiare la nostra positiva trasferta a Courmayeur, ci siamo concessi una bottiglia di buon Donnaz che ha accompagnato le degustazioni offerte dalla casa.
Dopo poco aver ordinato gli antipasti, arrivano in serie delle bontà assolute che difficilmente si ha la possibilità di poter assaporare.


In un vassoio dorato molto carino erano accolte delle cipolline strepitose, delle acciughine con peperoni, delle piccole porzioni di patate lesse, del fromadzo(formaggio tipico valdostano), tomini e ricotta speziata.
In un altro vassoio erano presenti invece degli affettati, tra cui il famoso lardo di Arnad, la mocetta e alcuni tipi di salame tra cui quello d'oca(gusto particolare), che erano freschissimi e di una bontà estrema.
L'antipasto mi ha fatto davvero sussultare di emozioni , sapori decisi si mischiavano con altri più candidi ma non meno efficaci, la bocca ribolliva di un continuo riconoscimento di spezie, tipologie di carne e grassi vari.
Il Donnaz ha rappresentato una scelta azzeccata per poter vivere ancor meglio questa intensa esperienza degustativa.
E' arrivata la minestra di castagne, dal gusto intenso, decisamente dolciastro ma non nauseante, giustamente controbilanciato dal sale della minestra, un piatto particolare che fa ricordare avvicinare molto ad uno scenario di pura montagna.
La minestra di orzo non mi ha fatto impazzire anche perchè a quel punto della cena ero abbastanza sazio ed infatti non ho terminato di gustarla ma mi riprometto di poterla vivere con maggiore disponibilità di spazio stomacale.
Come mio solito non potevo non terminare una esperienza in un ristorante senza l'immancabile dessert, optando per una crema catalana molto buona, che in valle spesso rappresenta la mia scelta primaria come conclusione dei miei pasti.
Una volta terminata la cena ci siamo spostati verso la zona cassa, che è anche un bancone bar, chiedendo il conto.
Siccome avevamo preso la bottiglia di vino, il conto era decisamente lievitato ma non abbiamo avuto alcun rimpianto nello spendere 25 euro a testa per poter essere protagonisti di una cena dai sapori vivi, intensi ed emozionanti.

CONSIDERAZIONI FINALI

Il consiglio dell'amico sommeleir è stato azzecatissimo, difficilmente si riescono a trovare posti come L'Arcaden, che offrono ad un prezzo molto contenuto la possibilità di mangiare così bene in un ambiente quasi familiare, avvolti da una valle la cui bellezza toglie il fiato.
Rimarrete estasiati, coinvolti, appagati dall'esperienza montana in questo ristorante, e sicuramente vi prometterete di tornarci.
Consiglio in modo assoluto di visitare questo piccolo paradiso situato ad Arnad, in modo da poter testimoniare di aver goduto i benefici dei prodotti tipici valdostani, di aver fatto vostre le ricette e i sapori , portando un pò della Valle D'Aosta a casa vostra.

INFORMAZIONI


Osteria L'Arcaden
Fraz. Champagnolaz, 1, Arnad, Italia
+39 0125 966928

3 commenti:

  1. Un pizzico lontano da me, altrimenti ci andrei volentieri

    RispondiElimina
  2. Sembra buono,peccato sia lontano da me...

    RispondiElimina
  3. Molto invitante il menù e il ristorantino, non ti puoi lamentare del costo, in genere una bottiglia di vino costa 25 euro. Anche questo da tenere presente.

    RispondiElimina