Sono disponibile a provare i prodotti che le aziende desiderano promuovere e a recensirli successivamente sul mio blog.Contattatemi pure se siete interessati.



mercoledì 16 settembre 2015

Nuovo cortometraggio Wind Una grande giornata



E' evidente ormai come la tecnologia influenzi la nostra vita di tutti i giorni, dandoci anche una sorta di dipendenza per quanto concerne l'utilizzo di smartphone e tablet, che contribuiscono ad alimentare la perdita di contatto con la realtà per tuffarsi nella virtualità, che priva l'individuo delle interazioni personali necessarie per la crescita e la maturità.
Il discorso è rivolto in particolare ai giovani che vanno dai 10 anni in sù visto che ormai hanno praticamente tutti in mano un dispositivo mobile che permette di interagire virtualmente con gli amici tramite i social network e di giocare anche gratuitamente.
Sicuramente rispetto a 15-20 anni fa le cose sono molto cambiate.
Una volta se volevi giocare ai videogiochi andavi in sala giochi con gli amici oppure ci si accontentava delle console casalinghe con grafica piuttosto spartana come il Nintendo 8 bit, l'Atari 2600 e altre console.
Oppure ci si ritrovava a giocare a pallone all'oratorio, si andava in centro, al cinema in compagnia, si vivevano completamente le proprie esperienze interagendo con le altre persone senza alcun ostacolo.
Ora invece si nota come le persone rivolgano l'attenzione allo smartphone piuttosto che alla vita reale, perdendo così l'occasione di vivere le emozioni che i rapporti concedono.
E' però anche vero che la tecnologia ha  migliorato la qualità della vita, agevolando enormente le normali operazioni che si svolgono giornalmente.
Il confine è quindi molto sottile, basta davvero poco per cadere nella dipendenza da tecnologia che comporta una sorta di annichilazione della personalità.
Wind è molto sensibile sull'argomento ed in collaborazione con Ogilvy & Mather Advertising ha creato un cortometraggio che segue a distanza di un anno quello intitolato "Papà" e che esplora il rapporto tra uomo e tecnologia.
Il significato del video è che ci sono avventure che non possono essere vissute attraverso la tecnologia; la vita vera offre e offrirà sempre esperienze più complete.
Nel cortometraggio dal titolo "Una grande giornata" Wind mette in scena la contrapposizione fra vita reale e vita virtuale, fra tecnologia amica che aiuta a vivere e tecnologia che isola.
La colonna sonora del film è la bellissima Rocket Man di Elton John che accompagna un ragazzino che mentre gioca con il tablet riceve un sms da un amico che lo invita a giocare a calcio insieme a tutta la compagnia.
La scelta sarà di passare il pomeriggio con gli amici vivendo così delle emozioni indimenticabili che stando a casa non avrebbe vissuto.
Anche quest’anno, il tema messo in scena da Wind e Ogilvy è quanto mai attuale e sensibile: c’è infatti sempre più attenzione e preoccupazione per l'avvicinamento alla virtualità sempre più massiccio, con il rischio di dimenticare che fuori dai device il mondo reale continua a esistere; Wind fa un passo indietro e invita nuovamente a usare la tecnologia con intelligenza e buon senso.

Giuseppe Capotondi ha elaborato anche questo secondo cortometraggio di Wind, confezionando un film pieno di gioia di vivere, energia, divertimento ed emozioni.
Vi invito a vedere il video perchè è coinvolgente ed emozionante, grazie anche alla scelta azzeccatissima del brano di Elton John come sottofondo musicale.


Buzzoole

1 commento:

  1. Great post dear!

    http://helderschicplace.blogspot.com/2015/10/monte-palace.html

    RispondiElimina