Sono disponibile a provare i prodotti che le aziende desiderano promuovere e a recensirli successivamente sul mio blog.Contattatemi pure se siete interessati.



domenica 18 novembre 2012

SIBARI GREEN VILLAGE, SIBARI(CS)

Oggi voglio condividere con voi l'esperienza che ho avuto lo scorso inizio d'estate in questa struttura, perchè possiate coglierne gli aspetti positivi e negativi e riviverne in piccola dose le emozioni che ho vissuto.
Le mie solite vacanze in cui predomina l'attività sportiva, che grazie alle proposte del villaggio, diventa ricca come non mai.
Il villaggio fa parte della catena Bluserena, di cui sono già stato diverse volte cliente, e si chiama Sibari Green Village, si trova a Marina di Sibari, in provincia di Cosenza, sul litorale ionico.
Caratteristica di questi villaggi, oltre al fatto di essere connotati dalle 4 stelle, è la somiglianza strutturale, essendo dotati tutti delle stesse attrezzature e sostanzialmente delle stesse architetture, tranne le piscine che a seconda dello stile e della zona possono essere più o meno arricchite ed abbellite.
Il villaggio in questione è più grande di tutti gli altri visitati, o meglio ci sono più spazi tra le varie abitazioni, in cui si districano i vialetti costruiti in mattoncini grigio chiaro, attraversati con un continuo incedere dalle navette elettriche che portano i clienti in spiaggia e dalle miniauto elettriche in dotazione ai membri del personale.

 

LOCATION

Il villaggio è sostanzialmente immerso nel nulla, per arrivarci dalla statale 106, quella che da Taranto porta a Reggio Calabria, si svolta ad un incrocio che indica finalmente la presenza del villaggio, che non è segnalato in nessun'altra circostanza.
Si percorre un lungo viale costeggiato da una folta crescita di erba bruciacchiata dal sole, con la presenza di un casolare abbandonato e rovinato dal tempo, i lampioni sono presenti solo per fare scena in quanto di notte non funzionano, avvolgendo il breve tragitto di una leggera inquietudine.
Dopo aver percorso una rotonda, finalmente sulla sinistra si scorge la maestosa struttura, di recente costruzione, tutta protetta da un muro invalicabile.
Il cancello col citofono permette l'accesso suonando alla reception oppure con l'ausilio della tessera per le consumazione, inserendola nell'apposita fessura, si può aprire il cancello a qualunque ora senza dover suonare, fermo restando che la reception è comunque presidiata 24 ore su 24, ed io ne sono la testimonianza, visto che io ed il mio amico siamo arrivati praticamente alle 3 di notte.

 

RECEPTION

 

La reception è sempre presidiata da almeno due addette/i, sempre gentili e disponibili.
L'arrivo prevede una veloce registrazione, la consegna del documento di identità valido, la firma del modulo sulla privacy, la consegna della chiave e di un eventuale duplicato versando una cauzione di 5 euro.
Brutta sorpresa è stato il pagamento della tassa di soggiorno, che per 7 notti corrispondeva a 17,5 euro!
Viene anche messo al polso il braccialetto Bluserena, che serve a distinguere all'interno del villaggio le varie tipologie di clienti, in base ad un programma fedeltà che considera soggiorni di almeno 7 notti fatti nelle varie strutture della catena.
Per le consumazioni al bar viene distribuita per ogni persona, versando una cauzione di 5 euro, una scheda con il chip, che può esser caricata in ogni momento e il cui credito verrà scalato ogni volta che si effettueranno le consumazioni al bar, con tanto di scontrino che evidenzia gli importi e il residuo.
Il credito che non è stato speso al termine dei 7 giorni viene restituito, sempre che si tratti di cifre superiori ad 1 euro.
Viene regalato un simpatico ciondolo morbidoso recante il numero dell'ombrellone e delle due sdraio assegnate ad ogni stanza, mi è capitata la seconda fila quest'anno, i vantaggi dell'essere stato cliente in numerose occasioni si è fatto sentire.
Il personale è sempre disponibile a fornire informazioni di qualunque tipo, sono presenti depliant turistici sulla zona, ricca di scavi, essendo vicino il sito della romana Sybaris.
Essendo arrivati di notte, abbiamo espletato la burocrazia dovuta in tempi rapidi, ma quando siamo andati via abbiamo visto una certa ressa alla reception, si consiglia quindi di arrivare in orari inconsueti per evitare inutili perdite di tempo.
E' inoltre presente un bancomat, che a dire il vero nell'unica volta in cui mi ci sono avvicinato, recava la scritta:MOMENTANEAMENTE NON DISPONIBILE LA LINEA.
Un altro servizio, molto utile e di cui vi parlerò più avanti nell'opinione, è il WI-FI gratuito.

 

VILLAGGIO


Il villaggio globalmente conta 460 stanze, organizzate in palazzine numerate.
Io ero nella palazzina 28, stanza 430, distante dalla reception 300 metri circa e distante dal mare 500 metri.
Durante la settimana si è passeggiato parecchio lungo i vialetti della struttura per raggiungere i vari punti desiderati.
Fortunatamente la sala ristorazione era proprio di fronte alla nostra palazzina, così come l'anfiteatro per gli spettacoli.
Alcuni clienti hanno risolto il problema noleggiando una bicicletta, al costo di 30 euro per 7 giorni, una spesa eccessiva direi, tanto vale farsi delle passeggiate piacevoli, anche se all'ora di pranzo il sole faceva sentire tutta la sua potenza, ricordandoci di quanto siamo piccoli al suo cospetto.
Le palazzine, tutte di 1 piano, sono verniciate di bianco, alcune hanno il giardinetto, altre dispongono solamente del balcone, la loro disposizione ricorda quella di un piccolo paese, brulicante di vita.
La sera i lampioni lungo i vialetti offrono delle piacevoli passeggiate al fresco, facendo risaltare di colori tutta la struttura.
Le varie strutture presenti all'interno del villaggio sono la sala ristorazione, davvero grande, suddivisa in due grosse ali, l'anfiteatro per gli spettacoli, la piscina, il bar, i vari negozietti per lo shopping, la zona fitness, le strutture sportive, il tiro con l'arco, la zona bimbi e la spiaggia.

 

STRUTTURE SPORTIVE


Come sempre ho fatto ampio utilizzo delle strutture sportive del villaggio, considerando anche che essendo la prima settimana di apertura, erano presenti si e no 400 clienti, e quindi c'era la possibilità di utilizzarle sempre senza il rischio di trovarle occupate.
La dotazione è invidiabile direi, considerando che sono disponibili per il cliente un campo di calcio a 7 in erba sintetica, due campi di calcio a 5 in erba sintetica utilizzabili anche per il tennis, altri due campi di tennis sempre in erba sintetica, e un campo multifunzionale per basket e pallavolo in gomma rossa.
I campi sono tenuti bene, godono di una buona manutenzione.
Associato ai campi c'era una casetta in legno presidiata da due istruttori, uno che segue la parte del tennis e l'altro del calcio.
Per poter prenotare l'utilizzo dei campi basta segnare il nome e il numero di stanza sul foglio appeso nella bacheca, foglio che evidenzia le ore in cui è possibile utilizzare le strutture, visto che in alcuni orari erano occupate da tornei o da lezioni collettive o individuali di tennis.
Per poter noleggiare le attrezzature, come racchette e palline, è necessario versare una cauzione, che si aggira sui 25 euro per una racchetta e 4 palline.
Io preferisco utilizzare il mio ferro del mestiere, la mia Prince Ozone, e mi sono ricordato di portarmela dietro.
C'è da dire comunque che le racchette osservate erano di buona fattura, griffate Babolat, un marchio leader del settore, tanto per intenderci Raphael Nadal utilizza questo marchio.
Il maestro di tennis l'ho visto palleggiare con un cliente, sembrava abbastanza valido.
Le lezioni individuali costano 18 euro l'ora, ma io ho sempre preferito giocare con altri clienti, essendo presente il foglio che consente di cercare partner per sfidarsi o solo per fare 4 palleggi in allegria.

 

ZONA FITNESS


La zona fitness è all'aperto, sempre presidiata da un trainer, ha diverse attrezzature per i pesi e alcune bike per fare lo spinning, disciplina che ho seguito per 4 anni e che considero molto valida se fatta a dovere.
Le attrezzature sono tutte funzionanti e nuove, con una buona manutenzione.
La musica rieccheggiava sempre in tutto il villaggio e le lezioni di spinning erano abbastanza valide, anche se non mi piaceva molto la musica che le accompagnava.
Il trainer è simpatico e sempre disponibile a dare consigli.
E' possibile godersi dei massaggi o trattamenti personalizzati nell'apposita area dedicata al benessere personale.

 

PISCINA


La piscina è davvero carina, situata tra la zona fitness e il bar, contiene circa 800 mq di acqua dolce, con una profondità che varia dai 50 ai 150 centimetri.
Possiede anche acquiscivoli ed idromassaggio.
Lungo i bordi della piscina sono presenti gli ombrelloni e le sdraio bianche in plastica per poter prendere il sole in pace, oppure ci si può tuffare in acqua e muoversi a ritmo di musica seguendo l'animatore di turno.
Qualche buon tuffo me lo sono concesso così come ho visto animatori essere gettati in acqua vestiti da alcuni clienti un pò goliardici, segno che all'interno del villaggio regnava l'allegria più pura.

 

BAR


Il bar era sempre presidiato da almeno due addetti, e si poteva ordinare un pò di tutto, da aperitivi, a drink di vario tipo rinfrescanti, granite, gelati e tante bontà.
Oltre alla tessera di cui vi ho già parlato, era possibile farsi segnare la consumazione al numero della stanza per poi poter saldare successivamente con la tessera oppure al termine del soggiorno.
I baristi erano simpatici e sempre disponibili.
Dopo pranzo, siccome il bar si affollava di clienti per consumare il rituale del caffè, gli animatori organizzavano gare di karaoke, gare di barzellette, assegnando poi al vincitore un simpatico premio.
Gli animatori erano sempre sorridenti e propositivi, funzionavano a pila atomica visto che non sembravano mai stanchi.


ANFITEATRO E SPETTACOLI


Ogni sera l'anfiteatro attorno alle 2130 era la meta dei clienti che si accalcavano per partecipare ansiosi agli spettacoli che lo staff degli animatori organizzava.
L'anfiteatro può ospitare 1500 persone circa, è situato tra il bar e la sala ristorante.
Ogni sera c'erano differenti tematiche, parodie varie, gare di canto, commedie, e devo ammettere che le situazioni create erano davvero divertenti.
Molti carini i costumi utilizzati, sempre originali ed opportuni.
Gli animatori si sono dimostrati sempre validi, in particolare c'era da segnalare Enrico, un animatore napoletano la cui voce ricordava quella di Troisi, che nel corso della settimana allietava i clienti con le sue varie performance, tra cui quella di Gennaro Topazio, un sedicente lettore di carte un pò particolare.
Il gradimento generale dei clienti nei confronti degli spettacoli è sempre stato elevato in ogni serata.



RISTORAZIONE


Un aspetto di cui Bluserena può vantarsi è sicuramente quello della ristorazione.
In tutti i miei soggiorni ho sempre elogiato il servizio, sempre di livello elevato, abbondante e vario.
E anche questo soggiorno ha rafforzato la mia convinzione, avendo ricevuto per tutti e sette i giorni un servizio dallo standard elevato, essendo stato letteralmente viziato a tavola da uno staff assolutamente preparato.
Si cominciava dalla colazione, sempre molto abbondante, con 4 tipologie di cornetti, vuoti e al cioccolato, una crostata di albicocca, cereali vari, yoghurt di vari gusti, succhi vari, marmellate , succhi, affettati.
Per cappuccini, caffè, cioccolate si utilizzava la macchina che lo preparava, bastava solo mettere nell'apposito scomparto la tazza e premere il tasto et voilà, il gioco era fatto.
Il cappuccino era molto buono, è stata la mia consumazione per tutte le colazioni.
La colazione veniva servita fino alle 10.
Per il pranzo e la cena, venivano allestiti dei banchi all'esterno della sala, che offrivano vari tipi di assaggi ai clienti, normalmente con formaggi ed affettati, e anche di dolci.
Il buffet all'interno era imperiale, potendo disporre di una quantità elevata di soluzioni, sempre con prodotti freschi o appena cucinati.
Erano sempre presenti insalate di vario tipo, di verdure e di mare, pizzette, sia bianche che rosse, mozzarelle, stracciatelle, formaggi vari, insaccati, varie leccornie da gastronomia come crocchette, patatine, verdure grigliate e gratinate.
Non si rischiava mai di rimanere a bocca asciutta in quanto il personale assicurava un continuo ricambio dei piatti che man mano si svuotavano.
Per i primi e i secondi le proposte erano sempre numerose, il pesce era sempre disponibile, ed era sempre invitante.
Normalmente c'erano 4-5 primi e 4-5 secondi, serviti ai banconi dedicati dal personale qualificato.
Tutti i piatti consumati si sono rivelati si pregevole fattura, tanto da meritare in alcuni casi il bis.
Per quanto riguarda i dessert, le soluzioni erano sempre varie ed abbondanti, potendo peraltro offrire prodotti di pasticceria.
C'erano sempre torte di tutti i tipi, pasticcini, sia freschi che secchi, gelati, mousse, materie prime con lo scopo di viziare il cliente ma anche di farlo ingrassare in maniera subdola.
Al ritorno dal soggiorno mi sto preoccupando di smaltire quei 3 chili in più che purtroppo non sono riuscito a circoscrivere nonostante l'attività fisica fatta opportunamente, questo dovrebbe darvi l'idea dell'abbondanza alla quale verrete esposti da clienti Bluserena, due li abbiamo già persi peraltro alla faccia di chi mi vuole male.

 

MARE


La spiaggia era a qualche centinaio di metri dal villaggio, facilmente raggiungibile con le navette elettriche che facevano continuamente su e giù lungo la via principale.
Lungo la via si trovava la zona del tiro con l'arco, e la zona dei bimbi, in cui si rifugiavano i piccolini seguiti da animatori preparati.
La spiaggia era ampia, pulita, dotata di molte attrezzature, tra cui campo da beach volley, beach tennis, pedalò, canoe doppie e singole, surf.
Un bar accoglieva i clienti all'ingresso della spiaggia, preparando sempre stuzzicosi aperitivi.
Gli animatori in spiaggia erano sempre attivi ad organizzare balli, tornei vari, giochi che coinvolgevano i vari clienti tra di loro.
La musica era sempre a tutto volume così come era sempre rieccheggiante la voce dell'animatore di turno, sempre con la battuta pronta.
Il mare era pulito, di colore verde smeraldo, subito profondo e decisamente freddo.
I primi due giorni era parecchio agitato a causa di un forte vento, nei giorni successivi invece la calma è tornata a regnare sovrana.
Riuscire a fare il bagno per me che sono freddoloso è stata decisamente un'impresa, ma poi una volta acclimatatomi una bella nuotata non me l'ha tolta nessuno.
Ho usufruito in alcune circostanza della canoa doppia, insieme al mio amico, allontanandomi parecchio dalla riva, una attività che mi piace davvero molto quella di pagaiare.
Lontano dalla riva si notava purtroppo un numero incredibile di meduse, e anche di grosse dimensioni.

 

WI-FI


Nota dolente purtroppo è stata la pressochè totale assenza del mio segnale del cellulare, che spesso transitava sul roaming Tim, impedendomi quindi di navigare con il mio smartphone.E' vero che il mio gestore è Fastweb, e che non ha una copertura su tutto il territorio, ma così poco segnale in una zona comunque abitata è una cosa negativa.
Anche con la chiavetta del portatile le cose non miglioravano, essendo costante lo scivolamento sul roaming anche del pacchetto dati.
L'unica soluzione per poter navigare era il wi-fi offerto dal villaggio.
Venivano creati account con user e password, che il cliente poteva richiedere alla reception.
La durata della navigazione era di 2 ore, dopodichè l'account si esauriva e bisognava utilizzarne un altro.
Il segnale non era fortissimo, essendo difficoltosa la visione di filmati e download di file, ma per la navigazione sui siti era decisamente accettabile.
Alla fine non so quanti account io ed il mio compagno di stanza abbiamo richiesto alla reception.
Col cellulare però il segnale wi-fi non era buono, andava e veniva, col portatile invece il segnale era costante.
Più ci si allontanava dalla reception e più il wi-fi perdeva efficienza.
Alcuni clienti molto lontani infatti lamentavano l'impossibilità di collegarsi vista l'assenza del segnale.

 

CONSIDERAZIONI FINALI


Il costo di una settimana di soggiorno per la soluzione stanza comfort varia dai 54 ai 154 euro a seconda del periodo in cui si soggiorna.
La settimana in cui ho soggiornato io prevedeva il costo più basso mentre l'apice si raggiunge evidentemente nella settimana di ferragosto.
La struttura offre moltissimi servizi al cliente, quindi il costo lo ritengo giustificato.
Non deve essere una vacanza dedicata a chi vuole rilassarsi ma è rivolta a chi piace divertirsi, fare attività fisica, essere coinvolto nelle varie attività.
Eccomi qui a rielaborare i ricordi di una vacanza, che ha condensato molte emozioni, la scoperta di una nuova località, la conoscenza di nuove persone, il riascoltare dialetti di ogni dove,il mangiare specialità del posto.
Le mie solite vacanze in cui predomina l'attività sportiva, che grazie alle proposte del villaggio, diventa ricca come non mai.
Il villaggio fa parte della catena Bluserena, di cui sono già stato diverse volte cliente, e si chiama Sibari Green Village, si trova a Marina di Sibari, in provincia di Cosenza, sul litorale ionico.
Caratteristica di questi villaggi, oltre al fatto di essere connotati dalle 4 stelle, è la somiglianza strutturale, essendo dotati tutti delle stesse attrezzature e sostanzialmente delle stesse architetture, tranne le piscine che a seconda dello stile e della zona possono essere più o meno arricchite ed abbellite.
Il villaggio in questione è più grande di tutti gli altri visitati, o meglio ci sono più spazi tra le varie abitazioni, in cui si districano i vialetti costruiti in mattoncini grigio chiaro, attraversati con un continuo incedere dalle navette elettriche che portano i clienti in spiaggia e dalle miniauto elettriche in dotazione ai membri del personale.


INFORMAZIONI

Sibari Green Village - Villaggio Turistico Calabria - Bluserena
Contrada Bruscata Piccola
87011 Cassano Allo Ionio Cosenza
085 8369777
http://www.bluserena.it/it/sibari-green-village/villaggio-turistico-calabria
Pagina Facebook
Coordinate GPS: latitudine nord 39° 45’ 05’’, longitudine est 16° 28’ 49
Tratto dal sito ufficiale Bluserena:
Come raggiungere il Sibari Green Village:
In auto: versante adriatico A14 Bologna - Taranto, Uscita Taranto, proseguire per la SS 106 in direzione Reggio Calabria fino a Marina di Sibari. Versante tirrenico: A3 Salerno – Reggio Calabria, uscita Sibari e proseguire per la SS 534 direzione Sibari.
In treno: la stazione ferroviaria di Sibari dista circa 3 chilometri dal villaggio; a richiesta è disponibile il servizio transfer.
In aereo: aeroporto di Lamezia Terme a 150 chilometri; aeroporto di Bari a 200 chilometri; a richiesta è disponibile il servizio transfer.

5 commenti:

  1. grazie per averci illustrato così bene!

    RispondiElimina
  2. Le vacanze sono sempre belle! Ma questa recensione è davvero invitante!

    RispondiElimina
  3. SCONSIGLIO questa vacanza a tutti, perchè la sofferenza e la malinconia a fine vacanza beh, è troppa!
    E stata una vacanza stupenda, piena di ricordi ed emozioni che vorrei riprovare con la stessa gente!
    Animazione stupenda.. siete i MIGLIORI!

    RispondiElimina