Sono disponibile a provare i prodotti che le aziende desiderano promuovere e a recensirli successivamente sul mio blog.Contattatemi pure se siete interessati.



lunedì 17 aprile 2017

Tranvia a dentiera Sassi-Superga a Torino



Torino è una città che ormai da molti anni registra boom di visite di turisti sia italiani che stranieri, tendenza dovuta principalmente alla vetrina dell'olimpiade invernale del 2006 che ha dato nuovo vigore alla città e visibilità a livello mondiale.
Da allora molti eventi l'hanno vista protagonista e gli eventi classici hanno sempre molto successo senza dimenticare la grande quantità di musei e monumenti che è possibile visitare, chiaro segno che Torino è una città dal grande valore storico e culturale.
Per coloro che visitano la città ma anche per i torinesi(a dir la verità pochi) che ancora non hanno avuto il piacere di salirci volevo segnalare la mia esperienza sulla tranvia Sassi-Superga, una linea a dentiera con trazione a rotaia centrale inaugurata il 24 aprile del 1884e che permette di godere di uno spettacolo panoramico unico e di visitare la Basilica di Superga edificata dallo Juvarra e le tombe reali dei Savoia.
Il percorso si sviluppa per 3.100 metri tra la stazione di Sassi (sita a Torino in piazza Modena, a 225 metri s.l.m.) e la stazione di Superga (a 650 metri s.l.m.). Il dislivello totale di 425 metri è superato con una pendenza media del 13,5%, con punte massime del 21% nel tratto finale tra Pian Gambino e la Stazione di Superga.
La corsa dura 18 minuti circa e viene effettuata sulle carrozze originali completamente restaurate.
Il costo del biglietto è 6 euro andata e ritorno nei giorni feriali mentre nei giorni festivi è di 9 euro; la corsa semplice è di 4 euro nei giorni feriali e di 6 euro in quelli festivi con la possibilità inoltre di accedere al biglietto ridotto e gratuito con le condizioni indicate sul sito ufficiale.
I biglietti si possono acquistare alla stazione di partenza.



La carrozza nei giorni festivi nella bella stagione viene raddoppiata per soddisfare la più grande richiesta di visitatori.
Le carrozze all'interno permettono di respirare una atmosfera d'altri tempi, sono ben tenute e pulite e hanno inoltre un sistema di reclinazione dei sedili in legno davvero innovativo che permette di orientarli in base al percorso di andata e ritorno.
Una volta giunti a Superga si ha tempo di fare un lungo giro attorno e dentro la Basilica di Superga, di rendere omaggio al Grande Torino nella parte posteriore della basilica stessa con l'angolo dedicato ai caduti di quella formidabile squadra entrata nella leggenda.
Nelle belle giornate lo spettacolo panoramico che si gode da Superga lascia a bocca aperta; purtroppo quando ho effettuato io la visita lo smog ha smorzato l'effetto visivo ma avrò sicuramente occasione di ritornarci.
L'unica pecca è stata che il bar alla stazione di arrivo a Superga fosse chiuso nonostante la bellissima giornata feriale di Febbraio.











Una visita che va assolutamente fatta e che non porta via troppo tempo; le fotografie che farete da Superga rimarranno uno splendido ricordo di Torino.
Vi lascio il video girato da me sul trenino che vi fa immergere in questo emozionante viaggio indietro nel tempo.


Per informazioni:
http://www.gtt.to.it/cms/turismo/sassisup

1 commento:

  1. New Diet Taps into Innovative Concept to Help Dieters Lose 23 Pounds within Just 21 Days!

    RispondiElimina